Biblioteca comunale "enrico minio"

Comune di Civita Castellana

Prestiti e disponibilità

Da quando la Biblioteca ha aderito all’iniziativa della Regione Lazio per l’accesso al Servizio Bibliotecario Nazionale, attraverso il Polo SBN dell’Università La Sapienza di Roma, è attivo il servizio del Prestito Interbibliotecario (attivo e passivo) con le biblioteche locali, statali e nazionali


 Scopri di più

Un luogo dove studiare e leggere

L’accesso e la permanenza in Biblioteca sono liberi. All’interno della struttura è preferibile spegnere i cellulari, per non recare disturbo agli altri utenti; per ricevere o effettuare chiamate occorre uscire dalla sala, evitando fastidiosi rumori


 Scopri di più

Computer ed internet disponibili

L’accesso a internet è gratuito. La navigazione assistita può essere richiesta espressamente e si svolge presso le postazioni, compatibilmente con le esigenze di servizio. Si può navigare senza limiti se non c’è richiesta, altrimenti il tempo a disposizione è di 30 minuti


 Scopri di più

Le ultime novità della biblioteca

Eventi, presentazioni e gli apprezzatissimi consigli giornalieri di lettura. Tutto quello che non è assolutamente in biblioteca, passa da qui…

Inaugurazione Sezione Per Ipovedenti e Dislessici

Grazie alla donazione da parte dell’associazione BII ONLUS di Treviso, una nuova sezione è stata aperta presso la Biblioteca Comunale E.Minio di Civita Castellana. È interamente dedicata a testi che[…]

Read more
20 Maggio 2019 0

TRADIZIONI POPOLARI – POESIA

Luigi Cimarra, Il carnevale nella tradizione orale, 1981. Luigi Cimarra, I civitonici… blasonati. 1981. 1997. Luigi Cimarra, Mazzabbubbù. Repertorio del folclore infantile civitonico. Illustrazioni di Maria Berto.Vai al testo del libro[…]

Read more
10 Maggio 2019 0

Tematiche Sociali

   Alfredo Romano, Quando a Civita Castellana c’erano gli anticlericali della “Giordano Bruno”. Foto disegni ragazzi negli incontri con il bibliotecario Alfredo Romano. Luigi Cimarra, Industria, immigrazione e razzismo a[…]

Read more
10 Maggio 2019 0

Hai bisogno di prenotare un libro? Vediamo insieme se è disponibile

COLLEGAMI AL CATALOGO ONLINE

Un luogo aperto a tutti, dove tutti possono partecipare

La Biblioteca E. Minio è un luogo aperto a tutti, concepito per leggere, documentarsi, studiare, utilizzare mezzi o strumenti di approfondimento, allo scopo di favorire la crescita culturale ed umana di ciascun individuo. E’ un servizio finalizzato a soddisfare bisogni informativi, di aggiornamento professionale o di svago. L’utilizzo della Biblioteca consente e stimola il confronto, costituendo anche uno spazio di socializzazione ed incontro tra culture, fra individui di età e condizioni sociali diverse

Scopri di più

Un patrimonio documentale di inestimabile valore

Il patrimonio posseduto della biblioteca “E. Minio” è costituito da circa 53mila documenti presenti in ICCU (Istituto Centrale Catalogo Unico del Servizio Bibliotecario Nazionale) di cui circa 10.000 per ragazzi, con incrementi annui intorno ai 1.100 titoli tra libri, dvd, cd e cd-audio, collocati quasi tutti a “scaffale aperto”, secondo la Classificazione Decimale Dewey (CDD). Ma anche dei preziosi fondi donati da personalità del luogo

Scopri di più

Hai dei consigli per noi?

Non tenerti per te il titolo di un bel libro o di un meraviglioso film. Scrivici le tue proposte per rendere la biblioteca comunale, un posto ancor più bello di quello che è

DETTAGLI LEGALI

Alcune importanti informazioni 

sulla biblioteca

CODICE ICCU SBN: VT0022 (Anagrafe biblioteche italiane dell’Istituto per il Catalogo Unico)

CODICE POLO LA SAPIENZA DI ROMA: RL1-F7

La nostra biblioteca è…

Non solo un luogo di studio e concentrazione, ma anche un luogo in cui chiedere consigli e fare amicizia. Ecco cosa pensano di noi alcune persone che ci stanno particolarmente a cuore

“La nostra biblioteca rappresenta un luogo di vitale importanza per la comunità. Gratuitamente tutti posso leggere quotidiani e libri, prendere in prestito film e musica. Tutti possono entrare, studiare e concentrarsi”

Gianluca Angelelli
Sindaco di civita castellana

“Sono uno studente di Economia alla Sapienza. Frequento la Biblioteca sia per studiare che per il prestito librario. Ritengo sia un luogo accogliente e culturalmente stimolante”

Gianmarco Casali
studente universitario

“L’ampia dotazione libraria, la gentilezza degli addetti, gli arredi confortevoli, la visione dei ragazzi che studiano…per tutte queste cose la Biblioteca di Civita Castellana è per me un posto imperdibile!”

Maria Berto
Insegnante in pensione
IL NOME DELLA BIBLIOTECA

Perché Enrico Minio?

Nel 1975 la Biblioteca Comunale venne intitolata ad Enrico Minio, eminente figura di politico che nacque a Civita Castellana il 4 maggio del 1906. Giovanissimo, operaio ceramista, aderì al Partito Comunista. Nel 1923 fondò il quindicinale dal titolo: La Voce della gioventù. Da allora un susseguirsi di arresti per attività sovversiva fino a quando, nel 1935, venne condannato a ventidue anni di reclusione. Liberato dopo la caduta del fascismo, fu eletto consultore nazionale e deputato alla Costituente, poi senatore di diritto, e quindi senatore eletto. Dal 1949 al 1964 fu sindaco a Civita Castellana, di cui, come si legge sulla targa della Biblioteca, promosse lo sviluppo economico e socialeNel 1975 la Biblioteca Comunale venne intitolata ad Enrico Minio, eminente figura di politico che nacque a Civita Castellana il 4 maggio del 1906. Giovanissimo, operaio ceramista, aderì al Partito Comunista. Nel 1923 fondò il quindicinale dal titolo: La Voce della gioventù. Da allora un susseguirsi di arresti per attività sovversiva fino a quando, nel 1935, venne condannato a ventidue anni di reclusione. Liberato dopo la caduta del fascismo, fu eletto consultore nazionale e deputato alla Costituente, poi senatore di diritto, e quindi senatore eletto. Dal 1949 al 1964 fu sindaco a Civita Castellana, di cui, come si legge sulla targa della Biblioteca, promosse lo sviluppo economico e sociale

Lo staff della biblioteca

Da anni la biblioteca è gestita da professionisti dipendenti della pubblica amministrazione comunale, con la supervisione del capoarea di settore

Patrizia Cimarra

Amministrazione

Prestito e solleciti Attività culturali

Dipendente comunale dal 1979. Lavora in biblioteca dal 2014, un luogo che reputa oramai come una seconda casa. Si occupa soprattutto di amministrazione e di attività culturali


Scrivi a Patrizia

Marianna Tumeo

Catalogazione patrimonio Assistenza al pubblico Prestito interbibliotecario

Assunta nella pubblica amministrazione nel 1979. Si occupa di catalogazione del patrimonio dal 1991, ma anche di presiti interbibliotecari grazie agli innovativi sistemi di interscambio ICCU e SBN


Scrivi a Marianna

Fabrizio Mecarocci

Rassegna stampa

Assistenza al pubblico Attività di supporto

Dipendente della pubblica amministrazione dal 1986. Si occupa di rassegna stampa giornaliera, assistenza e attività di supporto dall’ottobre 2015


scrivi a fabrizio